Vai al contenuto

Anteprima mostre autunno 2019 a Roma

    mostre autunno 2019 a Roma

    Anteprima mostre autunno 2019 a Roma Siamo ancora in piena estate ma fervono i preparativi per il prossimo autunno 2019 che si prospetta caldo e ricco di mostre nella Capitale. Una piccola anticipazione di quello che ci aspetta nel mondo dell’arte a Roma tra settembre e dicembre.

    Anteprima mostre autunno 2019 a Roma

    Palazzo Altemps

    Metardo Rosso, Palazzo Altemps, anteprima mostre 2019
    Medardo Rosso, La Rieuse nel 1901, stampa moderna a contatto da negativo originale su vetro, 12 x 16,3 cm

    La stagione autunnale del Museo di Palazzo Altemps continua con esposizioni che consolidano il rapporto tra antico e moderno; si affacciano quindi a Palazzo due grandi protagonisti del Novecento, Medardo Rosso e Filippo de Pisis. Ad aprire le danze il prossimo 9 ottobre sarà Medardo Rosso (1858-1928) con una mostra che accosterà alcuni dei massimi capolavori della classicità alle opere dell’artista torinese in un’ampia riflessione sulla scultura. Un percorso cronologico che si snoderà attraverso le differenti versioni si soggetti prescelti dal Rosso in un’interpretazione determinata non solo da scelte iconografiche. Un viaggio nelle sperimentazioni artistiche attraverso materiali inconsueti, talvolta inediti, scelte materiche restituite grazie ad opere in cera, gesso e bronzo. Esposti anche una selezione di scatti fotografici che aiuteranno a meglio comprendere le stagioni dell’artista e l’importanza ad esse attribuita nell’incessante lavoro di ricerca, di studio sulla materia, sulla luce nel confronto con il vero. Medardo Rosso, un artista “complicato” che affrontò la pittura in maniera complessa, ma sempre con un senso d’avanguardia.

    LEGGI ANCHE   A Palazzo Altemps EMPIRE di Elisabetta Benassi

    Filippo de Pisis, L'archeologo, anteprima mostre autunno a Roma
    Filippo de Pisis, L’archeologo, 1928 Genova, Galleria d’Arte Moderna Credits: Comune di Genova – Musei di Nervi – Galleria d’Arte Moderna © Filippo de Pisis by SIAE 2019

    A seguire, a marzo 2020, una mostra nata in collaborazione con il Museo del Novecento di Milano, dedicata a Filippo de Pisis (1896-1956). Un viaggio nell’arte di de Pisis che vede la Capitale quale tappa fondamentale nella sua formazione artistica; qui giunse nel 1920 dopo la laurea in Lettere. Modellatore con la poesia dapprima, poi pittore timido in quel di Ferrara dove fin da piccolo coltivò la passione per i versi e l’attitudine al disegno. Una mostra che promette di essere non solo un’esposizione sterile di opere, ma un dialogo tra antico e moderno nell’esaltazione della metafisica del romantico. Un’arte del disegno che esalta l’antico nelle sue forme; un confronto che solleciterà riflessioni in un racconto delle figure che percorsero il Novecento.

    INFO: www.museonazionaleromano.beniculturali.it

    Palazzo Bonaparte

    Claude Monet L’ile aux Orties
    Claude Monet, L’ile aux Orties, 1897 Olio su tela, 73,4×92,5 cm Photo Peter Schälchli, Zürich 

    Per celebrare l’apertura di Palazzo Bonaparte, nuova sede espositiva scrigno di arte e cultura, saranno esposte, nelle splendide sale che videro soggiornare Maria Letizia Ramolino madre di Napoleone Bonaparte, oltre 50 opere di artisti come Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gonzalès, Gauguin, Signac, Van Rysselberghe e Cross. La mostra Impressionisti segreti svelerà tesori rimasti nascosti al pubblico perché provenienti da collezioni private ma che dal 6 ottobre 2019 torneranno ammirabili nel loro immortale splendore. Una prima volta di sicuro successo per il Palazzo che apre le porte ai capolavori d’Oltralpe dell’Impressionismo.

    INFO: www.mostrepalazzobonaparte.it

    LEGGI ANCHE:  Palazzo Bonaparte a Roma e il balconcino di Madama Letizia

                                   Tra cascate di rose, delicate ninfee e sinuosi iris, si aprono le porte dei giardini di Monet

    Chiostro del Bramante

    Lucian Freud, Girl with a White Dog, Tate
    Lucian Freud, Girl with a White Dog (Tate)

    Dopo il grande successo di DREAM, il Chiostro del Bramante porta in scena due giganti della pittura per la prima volta in mostra insieme in Italia, Francis Bacon (1909-1992) e Lucian Freud (1922-2011) con la Scuola di LondraUna città straordinaria in un periodo rivoluzionario. Ma non solo; in mostra anche Michael Andrews, Frank Auerbach, Leon Kossoff e Paula Rego, artisti che segnarono un’epoca, ispirando generazioni, in un racconto della vita attraverso la pittura. Un viaggio negli anni della guerra e del dopoguerra tra storie di immigrazione, storie di miseria, desideri, ricerca di riscatto e ruolo della donna. In mostra oltre quarantacinque opere tra disegni, dipinti ed incisioni di quegli artisti approdati a Londra alla ricerca di un luogo in cui vivere, studiare e lavorare.

    INFO: www.chiostrodelbramante.it

    LEGGI ANCHE   Dream, al Chiostro del Bramante tra arte e sogno

    Questa solo una piccola anteprima delle mostre a Roma per il prossimo autunno 2019; una stagione che sarà carica di eventi artistici che lasceranno con l’imbarazzo della scelta. Intanto godiamoci l’estate, le vacanze e le esposizioni in corso per questa stagione.

    Ilenia Maria Melis

    Rispondi